Fibra modellata

Storia della fibra modellata

La cellulosa modellata o fibra modellata è un materiale d'imballaggio realizzato essenzialmente a partire da carta e cartoni riciclati. La sua produzione industriale è iniziata oltre 100 anni fa; tuttavia è soltanto da pochi anni che la fibra modellata si è imposta come materiale di riferimento per l’imballaggio di numerosi prodotti. Spesso assimilata al confezionamento delle uova attualmente si estende ad altri settori d'attività apprezzata per le sue capacità di protezione e la sua dimensione ecologica.

 

La nascita della fibra modellata

All'inizio del 20° secolo viene messa a punto negli Stati Uniti una tecnica di modellatura a partire dalla cellulosa e scarti di legno. In seguito il procedimento viene industrializzato per fabbricare piatti e vaschette monouso destinati ai boscaioli della regione. Rapidamente questo know-how viene esteso ad altre applicazioni come ad esempio plateaux, stampi da pasticceria per i fornai, piatti di cartone per i droghieri o ancora imballaggi da picnic per le casalinghe.

 

Dalle stoviglie monouso al trasporto delle uova

Di fronte al successo della fibra modellata, alla sua incredibile resistenza ed alle sue eccellenti proprietà ammortizzanti sono stati progettati imballaggi specifici fin dal 1931 per immagazzinare e trasportare le uova fresche.

Fino a quel momento le uova erano vendute sfuse e trasportate nei panieri o in buste di carta con conseguente rottura del 30% delle uova durante gli spostamenti. Questi primi plateaux in fibra modellata (capacità: 30 pezzi) hanno quindi ampiamente facilitato il trasporto delle uova tra produttori, commercianti e clienti.

È nel corso degli anni '60 che viene inventata la forma moderna della scatola per uova con coperchio munito di pratica chiusura a scatto.

Un imballaggio polivalente per i prodotti di tutti i giorni

Le soluzioni d'imballaggio in cellulosa modellata sono oggi ampiamente diffuse nel settore avicolo, ma, le sue proprietà tecniche seducono sempre più gli altri settori d'attività.

Nel settore alimentare, ad esempio, le vaschette in tessuto fibroso poroso permettono di assorbire l'umidità proveniente dai frutti e di garantire un'aerazione continua attraverso i micropori per conservarne la freschezza.

Questa soluzione è inoltre utilizzata regolarmente per la protezione e l'impacchettamento dei prodotti elettronici o di consumo.

Ripartizione dell'uso della cellulosa modellata per settore d'attività

Una produzione moderna ed ecologica

Gli imballaggi in fibra modellata vengono fabbricati a partire da materiali riciclati e da molti anni le aziende specializzate nella trasformazione di  questo materiale,  come la CDL (Celluloses de la Loire),  investono nella ricerca per sviluppare tecniche innovative e ricercare soluzioni sempre più performanti e rispettose del pianeta in modo da contribuire alla salvaguardia dell'ambiente in maniera duratura.